7
Milkbar

Un apparato digerente in armonia

Seguendo i principi della natura è possibile ridurre in modo significativo il rischio di diarrea nutrizionale, suzione incrociata e scarso rendimento in termini di peso, problemi comuni nell'allevamento dei vitelli.

La vacca allatta quando la stimolazione permette il rilascio dell'ossitocina nel flusso sanguigno. L'ossitocina fa contrarre le cellule della mammella ed espelle il latte dall'alveolo nelle cisterne mammarie. L'ossitocina NON causa la fuoriuscita del flusso di latte dalla mammella. Il canale della mammella deve essere fisicamente aperto per estrarre il latte. Quando un vitello si alimenta naturalmente da una vacca, utilizza sia pressione positiva che negativa (spremitura e suzione). La spremitura stimola la mammella e ciò provoca il rilascio dell'ossitocina. La suzione oltrepassa la barriera dello sfintere, permettendo al vitello di succhiare il latte dalla mammella. Il vitello beve lentamente, impiegando fino a 4 o 5 minuti per litro di latte e producendo molta saliva. Se il latte trabocca la doccia esofagea ed entra nel rumine provoca problemi digestivi.

 

La saliva svolge un ruolo vitale nella salute dei vitelli e viene prodotta succhiando lentamente. È ricca di antibiotici naturali che servono ad aumentare l'immunità e a bilanciare il pH nell'abomaso in modo che il latte possa coagulare correttamente. La saliva contiene enzimi essenziali per la digestione del grasso, come la lipasi.

 

L’immissione lenta di latte nell'abomaso consente alla rennina e agli altri enzimi di coagulare il latte. È fondamentale che il lattosio venga principalmente digerito nell'abomaso e non passi attraverso l'intestino. I batteri tra cui l’E-coli presente nell’intestino aumentano rapidamente quando in contatto con latte crudo o lattosio. Questa è la causa principale delle diarree nutrizionali nei giovani vitelli.

Link per navigare nella pagina di MilkBar Europe

www.milkbareurope.com